Trekking nei dintorni

Soggiornando nel nostro camping, avrete la possibilità di poter fare degli ottimi trekking e visitare gratuitamente e senza l'uso di mezzi ausiliari alcune tra le calette più affascinanti della zona.
A soli cinque minuti a piedi dal Camping c'è il sentiero che porta fino a punta Carducceddu comunemente detto Trekking dei Carbonai: percorso sterrato tra Mari e Monti, costellato da un'infinità varietà di calette di un blu turchese, poco frequentate. Sarete rapiti dal colore delle acque incastonate nella roccia Rossa di Porfiro e macchia mediterranea incontaminata.
Dal Camping Tesonis prendere la strada sterrata sulla sinistra. Dopo circa 300 mt la strada finisce e inizia il sentiero molto evidente e segnalato.

Su Brecconi (1 km)
Partendo direttamente dal campeggio si può costeggiare il promontorio ricco di una fitta vegetazione mediterranea di querce, corbezzoli e lentischi. Si inizierà con un breve salita, fino ad arrivare alla casa del pastore, per poi iniziare a scendere direzione Su Brecconi. Piccola Cala dai fondali Sabbiosi color azzurro intenso.
Percorso Mini
- Km: 2 circa A/R
- Difficoltà: bassa a portata di tutti
- Tempo: 0.40 ore circa A/R
Perda Stampada a sa Ruta Stampada (4 km)
Proseguendo da Su Brecconi troverete un sentiero tracciato in ascesa ,fino a giungere a Sa perda Stampada, (una roccia con un buco centrale dal quale si può ammirare tutto il litorale Ogliastrino fino a Santa Maria Navarrese) da cui di può ammirare l’intera piana di Sarrala e la Baia di Foxi Manna .
Percorso ridotto
- Km: 8 circa A/R
- Difficoltà: bassa a portata di tutti
- Tempo: 2/3 ore circa A/R

Montiferru (7,5 km)
Proseguendo da Sa perda Stampada, il sentiero si degrada costeggiando la costa rocciosa con vista panoramica sul mare e gli scogli per giungere a Coccorocci, percorrendo un sentiero agevole anche per famiglie.
Percorso Medio
- Km: 15 circa A/R
- Difficoltà: media a portata di tutti
- Tempo: 5 ore circa A/R
Coccorocci (8Km)
Un’area di macchia mediterranea ancora selvaggia, si può ammirare la spiaggia fatta di ciottoli, tipicità della zona.
Percorso completo: circa 16 km A/R
Dislivello: 650 mt
Durata circa 6 ore A/R
Livello di difficoltà: MEDIO
Scarpe da trekking consigliate e acqua abbondante

Piscine di Piscine ‘e Cerbus
Il percorso quindi risale per circa 2 chilometri e giunge alle Piscine di Piscine ‘e Cerbus, formate da piccole piscine naturali scavate nel granito dal torrente che, anche d’estate, continua a scorrere rendendo l’area suggestiva, fresca, incluso il bagno nelle piscine naturali.
Percorso completo: circa 20 km A/R
Dislivello: 650 mt
Durata circa 8/9 ore A/R
Livello di difficoltà: MEDIO


Dopo la sosta alle piscine si prosegue l’ascensione fino alla Cima Cartucceddu, da cui si domina tutto il panorama dell’Ogliastra a Nord e del Sarrabus a Sud.
Come Arrivarci
Lasciata l’auto a sud est del camping, si risale lungo la stradina che costeggia la struttura a destra per circa 500 mt, posi si svolta a sinistra e si prosegue fino a trovare le indicazioni ben visibili per Sa Perda Stampada. Da qui si risale lungo un’agevole stradina campestre e si prosegue lungo il sentiero che si inerpica su per la montagna. Da qui si può ammirare uno stupendo paesaggio marino dai colori meravigliosi che vanno dal verde smeraldo delle limpide acque al turchese che si infrangono sulle rocce di porfido rosso. Dopo circa un’ora di camminata si raggiunge la fatidica meta di Sa Perda Stampada che sovrasta tutto il litorale e dove lo sguardo si perde nel ammirare tanta bellezza fino a Capo Montessanto.
Sa Ruta Stampada, dove si può ammirare un paesaggio marino che domina paesaggisticamente da Quirra fino a capo Bellavista. Il rientro alla base di partenza prevede il percorso all’inverso.
Il secondo itinerario ripete il primo di 4 chilometri, ma poi continua con una salita impegnativa che porta nei pressi di Punta Cartucceddu sul Monti Ferru, da dove si domina il paesaggio con l’Ogliastra a nord e il Sarrabus a sud, per poi discendere, attraverso un canalone con i resti di una antica lecceta secolare, verso il villaggio camping Tesonis, da dove partono i medesimi itinerari.
Il Monti Ferru, infatti, costituisce il confine nord dei territori comunali ed è ricco di eccellenze naturalistiche fra le quali spiccano, nel confinante territorio di Gairo, le piscine naturali di Piscine ‘e cerbus, delle cavità naturali piene d’acqua create dal torrente che precipita, appunto, in una serie di piscine scavate nella roccia.